Ultima modifica: 2 marzo 2018

Patto Educativo Corresponsabilità

I docenti si impegnano a:

• Rispettare tutte le componenti della comunità scolastica nei loro diritti individuali e nella loro dignità di persone;
• Essere puntuali alle lezioni, precisi nelle consegne e negli adempimenti previsti dalla scuola;
• Contribuire a realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo e sul rispetto;
• Garantire la sorveglianza degli studenti nei modi previsti dalla legge
• Informare studenti e famiglie sui propri obiettivi educativi e didattici, sui tempi e sulle modalità di attuazione di tali obiettivi, sul livello di apprendimento degli studenti;
• Programmare un numero congruo di verifiche, almeno pari al numero minimo eventualmente stabilito dal Collegio Docenti, per ogni periodo in cui è suddiviso l’anno scolastico;
• Esplicitare i criteri per la valutazione delle verifiche orali, scritte e di laboratorio.
• Comunicare a studenti e famiglie con chiarezza i risultati delle verifiche scritte, orali e di laboratorio tramite il registro elettronico;
• Restituire le verifiche entro 15 giorni e, comunque, prima della prova successiva;
• Favorire lo spirito di iniziativa, la capacità di decisione e di assunzione di responsabilità da parte degli studenti;
• Incoraggiare gli studenti; accogliere, apprezzare e valorizzare le individualità e le differenze; valorizzare le eccellenze;
• Lavorare in modo collegiale con i colleghi della stessa disciplina, con i colleghi dei consigli di classe e con l’intero corpo docente della scuola nelle riunioni del Collegio dei docenti;
• Pianificare, quando necessario, attività di recupero e sostegno anche personalizzate;

Le studentesse e gli studenti si impegnano a:

• Rispettare tutte le componenti della comunità scolastica nei loro diritti individuali e nella loro dignità di persone
• Essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità; giustificare assenze, uscite anticipate e ingressi in ritardo, limitandone il numero al minimo indispensabile
• Conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto;
• Rispettare nelle aule il divieto di uso dei telefoni cellulari senza l’autorizzazione del docente;
• Rispettare il divieto di registrare senza preventiva autorizzazione immagini (sia fotografie che video), voci o suoni in quanto tali azioni si configurano come violazioni dell’immagine e del diritto alla riservatezza.
• Lasciare l’aula durante le lezioni solo in caso di necessità e se autorizzati dal docente;
• Partecipare al lavoro scolastico individuale e/o di gruppo e intervenire durante le lezioni in modo costruttivo, ordinato e pertinente;
• Rispettare le diversità personali e culturali, la sensibilità altrui; superare i pregiudizi, combattere la prevaricazione e l’esclusione;
• Rispettare gli spazi, gli arredi ed il decoro della scuola;
• Svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa;
• Sottoporsi regolarmente alle verifiche previste dai docenti.
• Favorire la comunicazione scuola/famiglia, trasmettendo tempestivamente tutte le informazioni;

I genitori si impegnano a:

• Rispettare tutte le componenti della comunità scolastica nei loro diritti individuali e nella loro dignità di persone
• Conoscere l’Offerta formativa della scuola e collaborare alla sua realizzazione;
• Contribuire al progetto formativo partecipando, con proposte e osservazioni migliorative, a riunioni, assemblee, consigli e colloqui;
• Rivolgersi ai docenti e al Dirigente Scolastico in presenza di problemi didattici o personali di interesse scolastico;
• Dare informazioni utili a migliorare la conoscenza degli studenti da parte della scuola;
• Tenersi costantemente informati sul percorso educativo del proprio figlio e sulle valutazioni espresse dai Docenti
• Considerare la regolare frequenza scolastica del proprio figlio una priorità e un dovere; giustificare tempestivamente assenze e ritardi e controllare costantemente il libretto, contattando anche la scuola per eventuali accertamenti
• Rifondere eventuali danni a cose e persone provocati dal proprio figlio/a o dalla sua classe;

Il personale scolastico non-docente si impegna a:

• Rispettare tutte le componenti della comunità scolastica nei loro diritti individuali e nella loro dignità di persone
• Essere puntuale e a svolgere con precisione il lavoro assegnato;
• Conoscere l’organizzazione del lavoro contenuta nel Piano annuale e le mansioni assegnate dalla dirigenza dalla scuola;
• Garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e diligenza;
• Segnalare ai docenti e al Dirigente Scolastico eventuali problemi rilevati;
• Favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola (studenti, genitori, docenti);

Il Dirigente Scolastico si impegna a:

• Rispettare tutte le componenti della comunità scolastica nei loro diritti individuali e nella loro dignità di persone
• Garantire e favorire l’attuazione dell’Offerta Formativa, ponendo studenti, genitori, docenti e personale Ata nella condizione di esprimere al meglio il loro ruolo;
• Garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità;
• Realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo, sulla collaborazione e sul rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;
• Garantire sicurezza e benessere durante la vita scolastica;
• Cogliere le esigenze formative degli studenti e della comunità in cui la scuola opera, per ricercare risposte adeguate.